Il mercato Il settore assicurativo riveste particolare importanza per tutti gli operatori economici: Imprese, Professionisti, Commercianti e anche semplici Consumatori che, ogni giorno di più, avvertono la necessità di tutelarsi adeguatamente, ciascuno in relazione alle proprie esigenze.
Le condizioni socio-economiche nelle quali si svolgono le attività produttive e la quotidiana realtà della vita non consentono di sottovalutare i rischi ai quali si è esposti e rendono ormai indispensabile:
  • proteggere il proprio patrimonio, sia aziendale sia personale;
  • cautelarsi dalle pretese di risarcimento di terzi, che trovano sempre maggiore accoglienza in una legislazione complessa e molto attenta alla tutela dei consumatori e dei fruitori di servizi;
  • garantire la propria persona, o i propri familiari, o i propri dipendenti, dalle conseguenze di infortuni o malattie;
  • integrare il Servizio Sanitario Nazionale con una valida copertura privata;
  • costituire opportuni accantonamenti per la previdenza integrativa.
Il Broker di Assicurazioni La ricerca delle migliori opportunità assicurative non è cosa semplice, in un campo molto specialistico, ma non di meno ampio e complesso.
Il Broker di assicurazioni, nella sua veste di consulente, libero per legge da vincoli con le Compagnie, assiste il Cliente, privato o Azienda che sia, chiarendo le sue esigenze, valutando attentamente i rischi da assicurare e proponendo un ventaglio di soluzioni tra le quali scegliere la più interessante per il rapporto qualità/prezzo, per le garanzie prestate, ovvero quella che - nel momento specifico - si riveli meglio rispondente alle diverse necessità.
In sostanza, il Broker rappresenta il Cliente e, per suo conto e incarico, svolge la ricerca della migliore copertura assicurativa presso numerose Compagnie italiane ed estere; è come se fosse il Cliente stesso ad effettuare questa ricerca, ma con la competenza e le conoscenze tecniche che derivano da anni d'attività professionale e che sono necessarie per poter ottenere l'iscrizione al RUI, il Registro Unico degli Intermediari assicurativi.
L'incarico al broker ed il compenso Il rapporto fra il Cliente ed il Broker è sancito da una lettera d'incarico che il Cliente conferisce al Broker; l'incarico, che, in genere, ha carattere di esclusiva ed è revocabile da entrambe le parti, accredita il Broker a rappresentare gli interessi del Cliente davanti a qualsiasi Compagnia.
Il compenso del Broker per questo suo incarico di intermediazione ed assistenza assicurativa è, normalmente, rappresentato dalle commissioni corrisposte dalle Compagnie d'assicurazione al momento della stipula delle polizze.
In alcuni casi, invece, ad esempio quando il Broker fornisca una particolare consulenza, oppure formuli uno studio, o fornisca una "valutazione dei rischi" che non si traducano nell'intermediazione di contratti assicurativi, o magari fornisca assistenza per sinistri complessi o per la gestione di polizze in corso con altri intermediari, potrà essere richiesto e pattuito un compenso, commisurato alla qualità ed all'impegno richiesto dalla specifica prestazione professionale.

Created by Vecomp Web Agency | Powered by SelfComposer CMS